Cos’è il regolamento ECE/ONU 67-01?

È la normativa che decreta un impianto GPL dotato di sistema di sicurezza.

Su quali veicoli a GPL vengono montati impianti dotati di sistema di sicurezza conforme al regolamento ECE/ONU 67-01?

Tutti quelli che hanno avuto la conversione a GPL dal 1° gennaio 2001, data dalla quale la conformità al regolamento ECE/ONU 67-01 è diventata obbligatoria.                    Sulla carta di circolazione di tali veicoli deve essere indicata la dicitura: “IMPIANTO DOTATO DI SISTEMI DI SICUREZZA ECE/ONU 67.01“.

Chi ha un impianto GPL antecedente al 1° gennaio 2001 con ogni probabilità non è in regola con il regolamento ECE/ONU 67/01 cosa può fare?

Può decidere di adeguare il proprio impianto alla normativa europea con una spesa abbastanza contenuta ( con circa 200 – 300 euro, dipende dal tipo di serbatoio) ed un fermo macchina piuttosto breve. Dovrà rivolgersi ad un’officina autorizzata per sostituire il serbatoio e il gruppo valvole. E’ necessario anche un aggiornamento della carta di circolazione. Per l’adeguamento del vecchio impianto ci si può informare presso il suo installatore di fiducia o ai numeri verdi del Consorzio GPL Autotrazione (800 500501 - 800 015095).

L’impianto a GPL è sicuro?

Assolutamente si. Perchè deve essere omologato dal Ministero dei Trasporti ed ha superato severissimi test di resistenza a pressioni 10 volte superiori a quella di esercizio. I sistemi GPL superano prove del fuoco e crash-test con risultati ottimi, migliori di quelli dei sistemi a benzina. Le multivalvole dei serbatoi GPL omologate R67-01 in caso di incendio o sovrapressione rilasciano il gas evitando l’esplosione del serbatoio.

L' impianto a metano è sicuro?

Si è sicuro, viene installato e collaudato seguendo precise norme europee con omologazione dal Ministero dei Trasporti. In caso di incidenti gravissimi (rovesciamento del veicolo, incendio...) le auto alimentate a gasolio o benzina sono molto più pericolose e sottoposte a rischi di esplosione, al contrario dei veicoli a metano.

L'auto a metano è meno sicura rispetto ad un'auto a benzina?

Il metano é contenuto in appositi serbatoi, il cui materiale di costruzione è uno speciale acciaio di enorme robustezza, i collaudi necessari per l'omologazione effettuati ad una pressione maggiore di oltre due volte e mezzo a quella normale di esercizio, garantiscono una sicurezza totale contro la possibilità di esplosioni. A testimonianza della sicurezza degli impianti a metano, non si registra alcuna esplosione con le bombole di acciaio. In aggiunta, la temperatura di autoaccensione del metano (540 °C) é doppia rispetto ai combustibili liquidi e la concentrazione di combustione (5%) é molto maggiore della benzina (1%) e del gasolio (0,5%): é quindi minore il rischio di incendio.

Come ci si accorge di una perdita di gas?

Sia il GPL che il Gas Naturale “odorano” perchè contengono addittivi per la segnalazione olfattiva, quindi è possibile accorgersi di eventuali perdite.

 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.